Assad: grazie a Putin non scoppierà la terza guerra mondiale

Il presidente siriano esclude un conflitto in Medioriente e invoca il sostegno di Putin in una trattativa che comunque appare davvero complicata

Il presidente siriano Assad

Il presidente siriano Assad

globalist 10 maggio 2018

Il presidente siriano Bashar al Assad esclude che in Medio Oriente possa scoppiare "una terza guerra mondiale" alla luce dell'inasprimento dello scontro tra Iran e Israele e della tensione tra Usa e Russia. Intervistato dal giornale greco Ekathimerini e citato dall'agenzia governativa siriana Sana, Assad afferma che "grazie alla saggezza della leadership russa si è evitato uno scontro su larga scala". Secondo il raìs di Damasco, la presidenza americana "cerca di provocare conflitti" ma "la Russia ha evitato questo scenario". "Non siamo in un contesto di guerra fredda", ammette Assad a proposito dei ripetuti scontri armati diretti tra Iran e Israele. "Ma non siamo nemmeno di fronte a una terza guerra mondiale. La speranza è che si eviti uno scontro diretto tra le potenze".