Pyongyang vuole partecipare alle Paralimpiadi in programma in Corea del Sud

I Giochi invernali si terranno a Pyeongchang, località a circa 180 chilometri a est di Seul

La Paralimpiadi si terranno a Pyeongchang

La Paralimpiadi si terranno a Pyeongchang

globalist 12 ottobre 2017

In mezzo a tante minacce e insulti una parola di distensione e di pace: la Corea del Nord ha espresso l'intenzione di partecipare ai Giochi paralimpici invernali in Corea del Sud che si terranno a marzo 2018 a Pyeongchang, località a circa 180 chilometri a est di Seul.
Lo ha riferito la ministra degli Esteri sudcoreana Kang Kyung-wha in un'audizione parlamentare precisando che i relativi documenti in tal senso sono stati inviati a maggio da Pyongyang al Comitato Paralimpico internazionale. È incerta tuttavia la reale partecipazione, così come l'ipotesi che gli atleti del Nord possano sfilare anche ai Giochi invernali in programma dal 9 al 25 febbraio prossimi.
Kang ha espresso l'auspicio di una presenza in entrambi gli eventi.
I primi atleti nordcoreani a qualificarsi ai Giochi invernali sono stati i pattinatori Ryom Tae-ok e Kim Ju-sik che hanno conquistato uno degli ultimi cinque posti in palio grazie all'ottima prova in una gara tenutasi in Germania a settembre.
La Corea del Nord ha boicottato i Giochi estivi del 1988 di Seul e ha aderito finora solo ai Giochi paralimpici estivi di Londra 2012 e Rio 2016.