Martina conferma: alla prossima assemblea mi candido segretario del Pd

Il suo progetto è quello di "un anno di lavoro costituente" per ricostruire il partito e riunire la sinistra.

Martina e Renzi

Martina e Renzi

globalist 13 maggio 2018

 Sarà lui la risorsa per la rinascita della sinistra? Al momento pochi ci credono anche se molti vorrebbero essere smentiti: Maurizio Martina conferma che si candiderà segretario nella prossima assemblea nazionale del Pd e aggiunge che si propone "un anno di lavoro costituente" per ricostruire il partito e riunire la sinistra.
"Sono giorni duri per il Pd, ma io sono convinto -ha detto- che possiamo ripartire. Di fronte alla nascita del governo piu' a destra della storia recente, e' giusto dirsi che non basteranno gli anatemi: dobbiamo costruire un'alternativa popolare alla saldatura tra Leg e M5S superando le divisioni del passato, allargando ad energie nuove, ribadendo il nostro ruolo da protagonisti nel campo progressista".