La Lega chiama il Pd: "non è una bestemmia parlare con loro"

Il vicesegretario del Carroccio Giorgetti: "un governo con i dem? Una volta eravamo la costola della sinistra"

Giancarlo Giorgetti

Giancarlo Giorgetti

globalist 13 marzo 2018

Dopo l'apertura di Matteo Salvini al Pd del dopo Renzi arrivano anche le dichiarazioni di Giancarlo Giorgetti, vicesegretario della Lega.
"Come ho detto che non è una bestemmia parlare con i Cinque Stelle - ha detto Giorgetti - così dico che non è una bestemmia parlare con il Partito Democratico". E alla domanda su un possibile governo con i dem risponde: "come diceva D'Alema una volta la Lega è una costola della sinistra".
Per quanto riguarda la formazione del nuovo governo Giorgetti ieri aveva escluso "l'idea che Salvini si faccia da parte per permettere la nascita di un governo di centrodestra con il Pd. Si possono fare nomi alternativi di Tajani, Toti, Maroni, Cottarelli, ma è una cosa che escludo". E sulle presidenze di Camera e Senato aveva ribadito che spettano alla Lega e al M5s.