Scambio di culle, la mamma allatta una bimba che non è sua

Per due giorni la giovane donna ha curato e nutrito una neonata che non era la figlia. Ad accorgersi del madornale errore il papà. Ritrovata la loro piccina nella nursery, è scattata la denuncia

Neonati in clinica

Neonati in clinica

globalist 12 ottobre 2017

Lo scambio di culle è spesso un espediente letterario o cinematografico. Fu usato anche in quel capolavoro che è "C'era una volta in America", meraviglioso film di Sergio Leone. Ma qui di divertentente o spettacolare non c'è nulla. Siamo in una clinica dell'Avellinese dove una neo mamma per due giorni ha allattato una bimba che non era la sua. Non sono ancora noti i particolari, ma sarebbe stato il papà ad accorgersi che quel frugoletto non era il loro semplicemente notando che la moglie e la bimba non avevano il braccialetto identificativo dello stesso colore. Un errore pazzesco, madornale. A quel punto la giovane coppia si è dapprima accertata dove fosse la loro bambina "vera", parcheggiata nella nursery, poi hanno presentato una denuncia agli agenti della questura di Avellino, sostenendo di essere vittime di uno scambio di neonati. Accertamenti sono in corso presso la struttura medica.