L'ex di Shakira chiede un mega risarcimento

Antonio De la Rua ha chiesto a un tribunale di Londra che gli venga versato il 18% del fatturato che Shakira avrebbe incassato durante la loro relazione.

Desk 6 settembre 2012
Dopo essere stato scaricato, ora Antonio De La Rua, figlio dell'ex presidente argentino, vuole essere risarcito da Shakira. Avrebbe infatti intentato una causa contro la cantante colombiana, chiedendo a un tribunale di Londra che gli venga versato il 18% del fatturato che Shakira avrebbe incassato durante la loro relazione, durata un decennio, dal 2000 al 2010.



La somma richiesta dal 38enne De la Rua, che con Shakira aveva anche un legame di tipo professionale in quanto suo manager, si aggirerebbe, secondo alcune stime, intorno ai 40 milioni di euro. Il giovane, per seguire giorno e notte la promozione della cantante e fidanzata, avrebbe abbandonato la carriera da manager pubblicitario, permettendo alla cantante di ottenere un eccezionale contratto con "Live Nation". De la Rua vorrebbe dall'ex anche alcune proprietà, in particolare una in Uruguay e un appartamento a New York.



Da quanto si apprende dai suoi avvocati, Shakira non sarebbe intenzionata a sborsare nulla, in quanto gli accordi prematrimoniali firmati sia nel consolato colombiano di Miami che in quello di New York predisporrerebbero la totale separazione dei beni.