Dal satellite la foto dell'Italia rovente: misurata la febbre del nostro Paese

I valori più alti, prossimi o addirittura superiori ai 40 gradi, sono stati registrati in Sicilia, Sardegna e vicino Roma

L'Italia nella morsa del caldo, fotografata dal satellite europeo Sentinel 3A (fonte: Copernicus Sentinel 2017, ESA)

L'Italia nella morsa del caldo, fotografata dal satellite europeo Sentinel 3A (fonte: Copernicus Sentinel 2017, ESA)

globalist 12 agosto 2017

Appare colorata di rosso e arancione l'Italia immortalata dallo spazio: a inviarci questa 'cartolina' estiva è Sentinel-3A, uno dei satelliti del programma Copernicus dell'Agenzia spaziale europea (Esa), che lo scorso 7 agosto ha misurato la 'febbre' del nostro Paese e dell'Europa meridionale. 
Lo ha fatto rilevando le temperature del suolo (e non quelle atmosferiche, tipiche delle previsioni meteo) grazie ad uno strumento chiamato radiometro, che rileva l'energia emessa dalla superficie della Terra in nove bande spettrali.
I valori più alti, prossimi o addirittura superiori ai 40 gradi, sono stati registrati in Sicilia, Sardegna e vicino Roma, tutte zone che sulla mappa appaiono tinte di un rosso acceso proprio come il nord Africa. Temperature di poco inferiori sono state rilevate invece sulla Pianura Padana, in Puglia e in gran parte del Centro-Sud, così come in Grecia e nelle regioni balcaniche.
La mappa fornisce una preziosa istantanea di questa estate rovente, che va a comporre il quadro più ampio dei cambiamenti climatici in atto nel Pianeta: proprio quelli che vogliono monitorare le 'Sentinelle' del Pianeta lanciate in orbita dall'Esa, che in questi giorni stanno producendo moltissimi dati utili anche nella gestione dell'emergenza incendi, come nel caso di Castel Fusano e del Parco naturalistico del Vesuvio.