I media britannici: uccisa a giugno la 'vedova bianca' dell'Isis

Secondo fonti concordanti, la donna avrebbe concluso la sua corsa mentre fuggiva dalla Siria, al confine con l'Iraq.

Le donne dell'Isis- immagine di repertorio

Le donne dell'Isis- immagine di repertorio

globalist 12 ottobre 2017

Secondo i media britannici Sally-Anne Jones, la cosiddetta 'Vedova Bianca', è stata uccisa da un drone Usa a giugno assieme al figlio Jojo, di 12 anni. è il destino a cui pare sia andata incontro la reclutatrice britannica dell'Isis da tempo inserita nella lista dei foreign fighter più ricercati. La rivelazione arriva dal Sun, in assenza di conferme, ma anche di smentite da parte delle autorita' del Regno Unito come dei comandi militari americani. Secondo fonti concordanti, la donna avrebbe concluso la sua corsa mentre fuggiva dalla Siria, al confine con l'Iraq.


Sally Jones, originaria di Greenwich e in passato musicista punk, si era convertita all'Islam dopo aver sposato Junaid Hussein e aveva seguito le orme del marito nell'adesione al jihadismo fino a lasciare nel 2013 la sua casa nel Kent per raggiungerlo con bimbo al seguito in Siria. Hussein risulta esser stato a sua volta ucciso in un raid nel 2015, ma questo non ha impedito alla vedova di continuare a far propaganda all'Isis, ad attirare giovani verso Raqqa, a scrivere messaggi di minaccia contro "i Cristiani" e a pianificare attacchi terroristici.