Globalist:
stop
giovedì 27 novembre 2014 11:05
Riportare l'età minima della comunione a 14 anni darebbe risultati immediati contro la pedofilia clericale. Ma da quest'orecchio il cosiddetto papa rivoluzionario non ci sente


Diritti e Rovesci

La logica sinistra di certa destra

Dal fascio alla pubblicità anni 80: Forza Nuova è poi così nuova come afferma di essere?

Belinda Malaspina
sabato 25 agosto 2012 11:39

Una mamma e una bambina bionde e belle, un papà e un bambino meno biondi ma non meno belli, opportuno tocco mediterraneo-ma-non-troppo che certamente non stona nel contesto della politica nostrana: è la famiglia ideale, sorridente e vestita con colori pastello che ben s'intonano alla retrostante verzura, proposta dal nuovo manifesto della sezione abruzzese di Forza Nuova, noto partito di estrema destra che persino la sobria Wikipedia non esita a definire «xenofobo e omofobo».

Sopra il gruppo di famiglia in un esterno campeggia una scritta sinistra. Pardon, destra, che recita testualmente: «L'Italia ha bisogno di figli, non di omosessuali». Motto che si commenta da solo. Non fosse per il fatto che le due alternative proposte da Forza Nuova in realtà tali non sono, e un po' di logica ai seguaci di Fiore non guasterebbe certo.
Poiché al nostro bello e vario mondo esistono i figli omosessuali, flagello che certamente riguarda anche qualche famiglia della ultradestra nostrana, ed esistono persino, piaccia o meno a Forza Nuova, gli omosessuali con figli, il suddetto aut aut si smonta da solo. E poi a ben vedere Forza Nuova, a onta del nome, non ha niente di così nuovo: se non gli slogan di Mussolini, quantomeno a dipingere la cosiddetta famiglia ideale ci ha già pensato il Mulino Bianco. Dov'è la novità?

Belinda Malaspina

Home

Commenti
  • Fridolin 25/08/2012 alle 17:44:07 rispondi
    forza vecchia
    Questi sono cascami di un passato da tragedia che, purtroppo,
    ogni tanto tenta di riemergere.
    Vedi anche l'Ungheria di Orban do ve l' ahimé questo son pure al governo.

Le immagini pubblicate su Cronache Laiche sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l'autore o la riproduzione riservata.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore basta scrivere una email alla redazione e verranno immediatamente rimosse.