Globalist:
sabato 27 settembre 2014 16:57
Ennesima ingerenza della Conferenza episcopale nella politica italiana. Eppure Renzi finora sembra non aver disatteso alle sue richieste. Ce ne sono altre?


Diritti e Rovesci

No, il triangolo no

Come convincere il movimento lgbt a volere ciò che non ha chiesto? Semplice, tramite il meccanismo della triangolazione politica.

Maurizio Cecconi
sabato 21 luglio 2012 16:46

La triangolazione è un metodo politico per convincere un soggetto che ciò che non chiede è tutto ciò che può avere. La triangolazione è altrimenti detta "gioco delle parti".
Vediamone prima lo svolgimento teorico e poi applichiamola a un caso specifico, i matrimoni gay.
Funziona così:

- A chiede a B la cosa X
- B risponde che darà solo la cosa Y
- A s'arrabbia con B e ribadisce che vuole X
- Interviene C, amico di B, che contropropone la cosa Z, molto distante da X
- A s'indigna e dice che C e la sua cosa Z sono orrendi
- Allora reinterviene B che ripropone la cosa Y
- Qui giunti A deve scegliere tra due cose che non vuole: Y e Z, dove Z fa molto schifo e Y un po' meno.

Sintesi: B è rimasto sulle sue, C ha fatto una proposta tattica a uso e consumo di B, A ha ceduto. In sette mosse, B ha vinto.

Questa era la teoria, ora esercitiamoci applicandola ai matrimoni gay. Pronti? Via!

- Il movimento lgbt (A) chiede a tutte le forze politiche e dunque anche al Partito Democratico (B) l'accesso al matrimonio civile per le coppie omosessuali (X)
- Il Partito democratico (B) risponde che darà solo le unioni civili (Y)
- Il movimento lgbt (A) s'arrabbia col Partito democratico (B) e ribadisce che vuole il matrimonio (X)

Interviene l'Unione di centro (C), amica del Partito democratico (B), che contropropone qualche vago diritto (Z) per le coppie omosessuali, un'idea molto distante dal matrimonio gay (X). Per essere sicura che il movimento lgbt (A) cada nel tranello, l'Unione di Centro (C) condisce la sua proposta con pesanti insulti verso lo stesso movimento lgbt (A), così da spingerlo emotivamente nelle braccia del Partito Democratico (B)
- Il movimento lgbt (A) s'indigna e dice che l'Unione di centro (C) e i suoi vaghi diritti (Z) sono orrendi. Il movimento lgbt (A) continua a chiedere i matrimoni gay (X), ma si sente più solo
- Allora reinterviene il Partito democratico (B) che ripropone le unioni civili (Y) che, alla luce dei vaghi diritti (Z), sembrano più belle di prima
- Qui giunti il movimento lgbt (A) deve scegliere tra due cose che non chiede: le unioni civili (Y) e dei vaghi diritti (Z), dove i vaghi diritti (Z) fanno molto schifo e le unioni civili (Y) un po' meno.

Sintesi: il Partito democratico (B) è rimasto sulle sue, l'Unione di centro (C) ha fatto una proposta tattica a uso e consumo del Partito democratico (B), il movimento lgbt (A) ha ceduto. In sette mosse, il Partito democratico (B) ha vinto.

Maurizio Cecconi

Home

Commenti
  • Sergej 21/07/2012 alle 17:04:55 rispondi
    triste e purtroppo corretta sintesi
  • Anonimo 21/07/2012 alle 17:48:00 rispondi
    Similitudini
    E' la mia impressione o questa cosa assomiglia dannatamente aquello che fanno i tizi con le 3 carte? Nel senso l'amico vicino che gioca e vince per farti credere che puoi farlo anche tu.
  • Gian Mario 21/07/2012 alle 17:50:46 rispondi
    Teoricamente la logica tiene, ma...
    Ma le coe non andranno così.
    A parte che solo pensare ad un PD che vince... Non so che droga ti sei fatto.
    Secondo: non darei così scontato che le bestemmie di casini ci facciano sentire più vicino il PD. Sono sempre meno i gay senza orgoglio.
    Terzo: le triangolazioni ad una fase non esistono. Esistono una serie di triangolazioni infinite (modello inglese, modello Tedesco... Modello austriaco ...) alle quali si può rispondere ogni volta in modo differente.

    Morale: le cose potranno andare in realtà secondo logiche simili, ma finite molto meglio o molto peggio. Dipende da noi, da quanto abbiamo dentro l'obiettivo della vittoria.
  • giuseppe 21/07/2012 alle 17:51:00 rispondi
    degno di Machiavelli: è senz'altro così.
  • Alessandro Baoli 21/07/2012 alle 19:12:02 rispondi
    Ha vinto... cosa? Qui perdono tutti, caro Cecconi.
  • Maurizio Cecconi 21/07/2012 alle 19:23:17 rispondi
    Ci vediamo alla prossima puntata.
    Salve a tutt*, il mio idealmente si chiude con questo invito: "Come s'aggira una triangolazione sarà argomento della prossima lezione di pratica della politica".

    Perché sono convinto che sia possibile battere i furbetti.
  • Pierluigi Guidi 22/07/2012 alle 13:47:18 rispondi
    Bravo Maurizio!
    Ottima analisi, complimenti
  • Alessandro Chiometti 23/07/2012 alle 16:17:06 rispondi
    in realtà
    In realtà Maurizio ciò che affermi non è corretto, i PACS sono stati chiesti in passato con grande forza alla politica dai movimenti omosessuali e non solo. Arrivare già al riconoscimento giuridico delle coppie di fatto sarebbe un gran passo avanti IMHO.

Le immagini pubblicate su Cronache Laiche sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l'autore o la riproduzione riservata.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore basta scrivere una email alla redazione e verranno immediatamente rimosse.