Globalist:
sabato 13 dicembre 2014 13:05
L'episodio del preside che ne ha negato l'allestimento ha scatenato un fiume di polemiche, anche "laiche". Ma il problema va ben al di là delle celebrazioni natalizie.


Breviario

Nozze omosex, d'accordo col Pd!

Sì, il matrimonio andrebbe proprio rifiutato: omosessuale e eterosessuale.

Giorgio Grossi
sabato 21 luglio 2012 00:32

Non c'è che da essere d'accordo con il Partito democratico se rifiuta il "matrimonio" fra persone dello stesso sesso.
Il "matrimonio" è di per sé un contratto disciplinato da leggi illiberali: per essere sciolto occorre pagare un avvocato, rivolgersi a un giudice e attendere anni. Senza parlare dei matrimoni religiosi, che soltanto la Sacra Rota può sciogliere.

Molto meglio parlare di "unioni civili", garantendo agli interessati gli stessi diritti di coloro che si uniscono in "matrimonio".
Ovviamente, le unioni civili non potranno essere celebrate dai preti, e ciò contribuirà, col tempo, al superamento dello stesso concetto di "matrimonio". Non si tratta di "divorziare" dal futuro, ma di anticiparlo.

Giorgio Grossi, LucidaMente

Home

Commenti
  • Paola Marta 22/07/2012 alle 12:50:10 rispondi
    Matrimonio...
    Perfettamente d'accordo con Giorgio Grossi e il suo articolo sul matrimonio.
    I matrimoni celebrati in Comune dovrebbero essere semplicemente chiamati "Unioni civili " e così si risolverebbe una volta per tutte questo problema. Nessuno avrebbe niente da dire se anche i gay potessero accedere a questa forma di unione.

Le immagini pubblicate su Cronache Laiche sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l'autore o la riproduzione riservata.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore basta scrivere una email alla redazione e verranno immediatamente rimosse.