Globalist:
sabato 27 settembre 2014 16:57
Ennesima ingerenza della Conferenza episcopale nella politica italiana. Eppure Renzi finora sembra non aver disatteso alle sue richieste. Ce ne sono altre?


Diritti e Rovesci

Un preside prete? Ora si può

Il Tar della Liguria arricchisce la lista dei privilegi degli insegnanti di religione.

Claudio Tanari
mercoledì 18 luglio 2012 20:16

Corsia preferenziale per l'accesso alla cattedra su segnalazione dell'ordinario diocesano (aggirando le graduatorie provinciali stilate dall'Ufficio scolastico provinciale); assunzione attraverso un concorso riservato (dribblando la valutazione di titoli e punteggi attribuiti dal servizio prestato), garanzia di passaggio ad altra cattedra in caso di perdita dei requisiti indicati dall'ordinario di cui sopra; scatti di anzianità e stipendiali biennali assicurati. Sono i ben noti privilegi degli insegnanti di religione nella scuola pubblica. A cui, da oggi, si aggiunge la possibilità di accedere alla funzione di dirigente scolastico. Anche se sacerdoti.

Il Tar della Liguria - che ha accolto il ricorso del prof. Giovanni Petraglia, escluso dal concorso a preside - stabilisce infatti (sentenza del 4 luglio scorso) che la laurea in Scienze teologiche è equiparabile a quelle previste per partecipare ai concorsi pubblici. Fino alla sentenza, il ministero dell'Istruzione considerava la laurea della facoltà vaticana di Teologia come una delle tante rilasciate all'estero; i legali di Petraglia si sono per l'appunto appellati alla legge 148 del 2002, che prevede il riconoscimento delle lauree straniere da parte del Consiglio dei ministri.

Il presidente del Tar, nell'ordinare l'esecuzione della sentenza, a suo modo storica - e condannando il Miur al pagamento delle spese legali (1500 Euro) - ha nei fatti dato il via libera ad altri cinquanta insegnanti nelle stesse condizioni del Petraglia. Cavilli giuridici a parte: adesso docenti (o addirittura preti) espressamente formati per somministrare agli studenti lezioni ispirate alla confessione di una chiesa allo scopo di esercitare proselitismo, potranno rappresentare e dirigere scuole pubbliche. Altro che crocifisso in aula...

Claudio Tanari

Home


Le immagini pubblicate su Cronache Laiche sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l'autore o la riproduzione riservata.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore basta scrivere una email alla redazione e verranno immediatamente rimosse.